FANDOM


Markiplier La pagina:Giuseppe Simone possiede citazioni non attendibli o senza alcuna fonte. Se vuoi aiutaci ad espanderla, ogni consiglio è accettato qui.
Giuseppe-Simone-senza-scritta

Giuseppe Simone (Casarano, 18 gennaio 1974[1]) è uno youtuber italiano, considerato uno dei massimi esponenti del trash su YouTube Italia.[senza fonte]

Biografia

Nato a Casarano ma residente a Neviano, dopo essere stato licenziato alle Poste Italiane nel 2008, decide di incominciare a capirne delle nuove tecnologie e del mondo del web. Una volta trovato YouTube, decide di sfruttarlo per trovare lavoro e anche una compagna.

Carriera su YouTube

Dal 2008 incomincia inizialmente a produrre video dove presenta semplicemente il suo curriculum per trovare un nuovo lavoro e fa appelli per trovare una donna. Col passare del tempo e l'aumentare della popolarità, finirà per parlare degli argomenti più disparati, spesso a tema erotico, chiedendo però ai suoi fan di donare di tanto in tanto dei soldi sulla sua Paypal, per sostenerlo.

Raggiunge la fama con video in cui espone il suo disprezzo per le donne, la sua repressione sessuale e dove si infuria perchè i suoi iscritti non hanno mai effettuato donazioni nonostante lui le avesse espressamente chieste. Particolarmente ricordati sono anche i video dove si riprende mentre fa la doccia (con lo scopo di attrarre le donne) o mentre è seduto sul gabinetto.

Incomincia ad essere trasmesso sul programma televisivo Blob, su Rai 3, e ad essere parodiato da numerosi pooper come Cannato Flavio, Christian Ice e molti altri.

La carriera di Giuseppe ha una svolta quando incontra Andrea Diprè: i due entrano in contatto quando una ragazza, all'epoca presa di mira dal disoccupato leccese, decise di dare a Giuseppe invece del suo numero telefonico personale quello di Diprè, per levarselo di torno.

I due incominciano a produrre video-interviste in cui Giuseppe emerge ancora di più nella scena trash inventando nuovi tormentoni come "Sto Cazzo (X3)" "Monella" "L'uccello non identificato" e molti altri, e purtroppo rendendosi anche autore di frasi diffamatorie o minacciose contro alcune pornostar.

Incomincia a collaborare con youtuber come Federico Clapis, Springo e I Sapone Intimo, inoltre finisce in televisione su programmi come Le Iene e Web Night Show.

Finisce momentaneamente la sua collaborazione con Andrea Diprè nel 2014 dopo varie dispute fra i due iniziate già nel 2013, in quanto Giuseppe pretendeva di essere pagato maggiormente dall'avvocato per la realizzazione dei suoi video e per via del ripudio da parte di Giuseppe nei confronti degli altri intervistati dell'avvocato, non sopportando di essere accostato a quei personaggi.
Gs

Giuseppe Simone e Andrea Diprè sul set della loro prima intervista (2013).

La sua figura trash inizia a declinare nel 2015, anno in cui il trash inizia a perdere valore su YouTube, lasciando Giuseppe in balia dei suoi guai legali.

Ha avuto dei problemi legali per aver insultato e diffamato la pornostar Roberta Gemma, ricevendo 8 mesi di reclusione.

Attualmente il suo canale ufficiale, dopo averne cambiati innumerevoli, si chiama Giuseppe Simone.

Il 17 febbraio 2017 sul canale di Andrea Diprè è stato pubblicato un video dal titolo "Giuseppe Simone parla del "tortellino vaginale" ad Andrea Diprè", segnando il ritorno tra Simone e Diprè a distanza di due anni dal loro ultimo incontro.

Nonostante la sua eccentricità e stravaganza, talora anche grottesca, Giuseppe Simone, a differenza della maggior parte delle icone trash italiane, lascerà travisare in molti dei suoi video una visione malinconica e tormentata della sua vita, che lo spingerà a voler abbandonare il personaggio da lui stesso creato, causa dei suoi fallimenti lavorativi e relazionali negli ultimi anni. Tuttavia non riuscirà mai definitivamente nell'intento, nonostante il 16 marzo 2017 avesse preso la decisione in un video di abbandonare per sempre il mondo del trash per i motivi sopra citati. Pochi mesi dopo tornerà nuovamente a produrre video e live insieme ad Andrea Diprè.

Curiosità

  • Ha recitato nel video musicale del pezzo dubstep Destiny di Walter Suray.
  • È di estrema destra.

Premi ottenuti

  • Web Show Awards 2014

Note

  1. https://ilpeggiodiyoutube.wordpress.com/2013/09/07/giuseppe-simone-e-la-sua-scomparsa-dal-web/