FANDOM


Markiplier La pagina:Andrea Diprè possiede citazioni non attendibli o senza alcuna fonte. Se vuoi aiutaci ad espanderla, ogni consiglio è accettato qui.

Andrea Diprè (Tione di Trento, 9 novembre 1974) è un avvocato, conduttore televisivo, critico d'arte e youtuber italiano.

È considerato il maggiore esponente del trash nella storia di YouTube Italia.[senza fonte]

Canali

Possiede un'innumerevole quantità di canali su YouTube, quasi tutti denominati Andrea Diprè, ma che originariamente presentavano dei numeri o altre denominazioni per differenziarsi l'uno dall'altro (ora presenti solamente nella barra di ricerca di YouTube o nel banner del canale).

Lista dei canali:

Biografia

Nasce nel 1974 a Tione di Trento in Trentino Alto Adige, ha un fratello e una sorella, Luca e Marta.

Riceve una ferrea educazione cattolica, che lo spinge a tentare una carriera ecclesiastico-politica, inoltre si laurea in giurisprudenza e diviene avvocato.

Dopo essere diventato vescovo laico, nel 1998 si candida alle elezioni regionali nella lista della Margherita, ma le perde. Successivamente si candida come sindaco di Stenico, ma perde anche quelle.

Diventa presidente del Consiglio Pastorale Provinciale, e avvalendosi di questa carica sbarca nella televisione regionale con la rubrica "Vita in diocesi" su Telepace. Qui si fa conoscere grazie alle sue sfuriate contro l'omosessualità, che lo fanno notare al programma televisivo Blob, che trasmette alcuni spezzoni della rubrica.

Dopo aver sputato sui suoi vecchi partiti politici e iniziato a nutrire un profondo odio verso la chiesa, che lo aveva tradito durante le sue elezioni, dopo essere stato ripudiato dagli stessi per aver condotto un altro programma dove parlava in compagnia di una donna nuda si unisce a Lega Nord, ma solo per entrare in Tele Padania, dove conduce un programma chiamato Giovani Padani. Per motivi simili conclude anche questa esperienza da conduttore.

Dal 2001 incomincia a fare il critico d'arte pubblicizzando vari sconosciuti pittori nella sua nuova rubrica televisiva Le scelte di Andrea Diprè, fino al 2012. Durante questo periodo prende parte anche alle trasmissioni La grande notte del lunedì sera e Artù, entrambi di Gene Gnocchi e al Maurizio Costanzo Show.
Andrea diprè

Un giovane Andrea Diprè.

Nel 2011 partecipa alla trasmissione Mi manda Raitre, dove viene accusato di aver truffato i suoi clienti pittori e in cui litiga furiosamente con il critico d'arte Achille Bonito Oliva. Viene quindi radiato dall'albo degli avvocati e il suo lavoro in televisione diviene molto più difficile. Stanco e svogliato, decide di mettere su YouTube le interviste dei suoi ormai pochi clienti, anzichè spedire come suo solito i DVD agli artisti.

Successo su YouTube

I video caricati, ma in particolare l'intervista al pittore Osvaldo Paniccia, lo rendono subito un grande Meme di internet. Le sue interviste più degradanti hanno un successo clamoroso, e lo rendono noto al pubblico di internet; viene inoltre intervistato e ospitato da alcuni youtubers come i Fancazzisti ANOnimi.

L'inizio del filone dei suoi assurdi video non avviene però per volere suo, ma per una strana circostanza, ovvero una ragazza infastidita da Giuseppe Simone (personaggio già abbastanza conosciuto all'epoca), che dà il numero di Andrea spacciandolo come suo al disoccupato pugliese per levarselo di torno.

È quando Giuseppe lo chiama che ad Andrea viene l'illuminazione: intervistare i vari fenomeni da baraccone in giro per l'Italia e lucrare sugli stessi, puntando sul degrado.

Dalla prima storica intervista con Giuseppe Simone (che ha superato le 2 milioni di visualizzazioni) iniziano una serie di interviste a casi umani, fenomeni di internet, ritardati mentali, pornoattrici, prostitute e personaggi della tv spazzatura.

L'iniziale simpatia nei confronti del "critico d'arte" da parte del pubblico di internet diventa ben presto disprezzo allo stato puro, soprattuto per le interviste all'ex-showgirl Sara Tommasi (reduce all'epoca dal suo famoso ed inquietante film hard, e con la quale poi Diprè avrà una discussa relazione sentimentale) che scandalizza tutto il web a causa degli evidenti problemi psichici della stessa, palesati durante le riprese (si spoglia completamente durante il video) e al fatto che Diprè non si fa il minimo scrupolo nello sfruttarla nonostante le sue condizioni.

Andrea diprè-0

Diprè con uno dei suoi intervistati più famosi, Rosario Muniz.

Da li Diprè cerca in tutti i modi di scioccare sempre di più lo spettatore con vari inquetanti personaggi al limite della decenza umana. Successivamente si lancia in affermazioni pro-droghe pesanti e in filmini pornografici perversi autoprodotti dallo stesso Diprè e fatti girare su tutti i siti addetti, questo sopratutto dopo l'incontro con il giovane pornoattore Max Felicitas.

Si considera il fondatore del Dipreismo, un ideologia che afferma di godere il più possibile in vita grazie al sesso più immediato e perverso e alle droghe pesanti.

A tutt'oggi Diprè si è concentrato quasi esclusivamente in produzioni pornografiche, spesso accompagnato da Max Felicitas.

Ha subito molte denunce, anche per adescamento di ragazze minorenni.

Gli intervistati

Per saperne di più, ti consigliamo di visitare questa wiki.

Dipré ha intervistato un numero gigantesco di personaggi tra presunti artisti, fenomeni trash, pornoattrici e personaggi dello spettacolo; qui ne vengono elencati quanti più possibile, tra cui i più famosi:

Dichiarazioni

"Il mio fenomeno nasce perché viviamo in un sistema totalmente marcio. Se tu fai una ricerca su di me, anche minima, ti esce un ritratto abominevole [...] E se tu mi dici: “Diprè, quello che fai mi fa vomitare” per me è un complimento, perché lo shock è il mio obiettivo, quello che voglio raggiungere… Io vendo il rifiuto della società e per me se scrivi che sono un deficiente, un bastardo sono più contento."

Tutti i pittori che ho fatto vedere nel passato erano dei miserabili che non avrei neanche avvicinato a un km di distanza… Erano solo i soldi che mi interessavano. Avevo la nausea a vedere questi esseri disgustosi. Quando andavo lì per vendicarmi del tempo che mi rubavano iniziavo a dire “ma te sei un genio, ma sei stupendo, ma come 300 euro, vali molto di più [...] Ho interiorizzato la finzione ecclesiale (parlando della sua falsità con gli artisti). Quando andavo dagli artisti mi avrebbero dato non venti mila euro ma la casa. Io gli facevo capire che meritavano tutto, facevo leva sul loro ego gigantesco. Addirittura mi ricordo a Modena uno che faceva il panettiere mi firmò assegni postdatati per 300mila euro che non pagherà mai. Il figlio urlò: “Ma papà i tuoi quadri fanno schifo!”. Lo mandò via incazzandosi."

"Io con le donne non ho dialogo, si va subito a quello, capito? Al sesso. La maggior parte sono escort che mi cercano per visibilità. [...] Il Diprè per Lei era nato per questo, un modo per scopare grandi fighe. La donna vuole apparire, capito?."

"Nelle serate riempio le discoteche di ragazzini che urlano “catafratta”, “sibaritico”, amano la trasgressione e cantano “me frego dello Stato”, ma non sanno le scelte che ho fatto, il coraggio che c’è voluto a fregarsene davvero dello Stato o della Chiesa e quello che potrei pagare io. È stata dura. Ma ci sono arrivato: a dire che non me ne frega un cazzo. E credimi, ora non me ne frega davvero un cazzo."

Tratte dall'intervista La strabiliante vita e ascesa di Andrea Diprè, di Moreno Pisto.

Curiosità

  • Andy Warhol è il suo artista preferito.
  • È appassionato di calcio.
  • É alto 174 cm.
  • Ha avuto una lunga relazione con Sara Tommasi

Galleria

Note

  1. Canale principale
  2. https://www.fanpage.it/osvaldo-paniccia-e-morto-addio-al-vero-volto-dell-arte/